ANCHE NELLO SPORT LA PARTECIPAZIONE E’ UN VALORE

(Lettera a www.cernuscoinsieme.it)

Lunedì sera ero in biblioteca per l’incontro di Eugenio Comincini con i rappresentanti (ne ho contati una trentina) delle Associazioni Sportive Cernuschesi per parlare dello sport nella nostra città: era stato il Coordinamento delle Società Sportive Cernuschesi – in maniera assolutamente apolitica – a scrivere una lettera a tutti i candidati sindaci con alcuni punti considerati importanti da affrontare ed è stata, credo, una bella attenzione di Eugenio quella di organizzare un incontro per parlarne.
Non entro nel merito dei singoli punti che sono stati trattati (che comunque segnano una linea, come ad esempio la volontà di intervenire sulla piscina coperta del Centro Sportivo per renderla idonea ad accogliere, oltre alla consueta attività, anche quella dei ragazzi diversamente abili e le terapie per persone bisognose di percorsi riabilitativi), ma mi permetto una considerazione generale su un modo di fare politica.
La volontà di Eugenio di creare la “Consulta dello sport” (l’ha scritto nel programma), anche in accoglimento della proposta avanzata dalle Associazioni sportive stesse, credo esprima chiaramente l’importanza assegnata al valore della partecipazione, soprattutto se tra i compiti di questo organismo si intende compresa (come sarà compresa) la consultazione obbligatoria e preventiva in tema di impiantistica sportiva.
E’ chiaro che un percorso condiviso pone l’Amministrazione Comunale nelle condizioni di essere controllata costantemente nel suo operare, ma cos’è questo se non il valore della partecipazione alla vita pubblica? Con questo stile si eviterebbero, tra l’altro, le incomprensioni e gli imbarazzi di progetti di ristrutturazione degli impianti “calati dall’alto”, molto appariscenti sui cartelloni esposti al pubblico ma che nella realtà non rispondono pienamente alle esigenze di chi, da protagonista, organizza quotidianamente lo sport.
L’associazionismo sportivo gioca un ruolo aggregante non solo per chi pratica sport, ma anche per chi, quasi sempre volontario, si impegna con un ruolo attivo nella società civile. Questa voglia di esserne protagonisti espressa oggi dalla Società Sportive di Cernusco credo sia un aspetto troppo importante per non essere valorizzato.

Ermanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.