BUONE VACANZE, RITORNO SUL PORDOI

La mia ultima volta sul Pordoi era il Giugno del 2001: il Giro d’Italia ci arrivava due volte quel giorno, perchè i corridori, salendo da Canazei, affrontavano una prima volta il Pordoi per poi fare il Sella Ronda completo in senso antiorario (Campolongo, Gardena, Sella e ancora Pordoi, l’arrivo).
Vinse Perez Cuapio e di lì a pochi giorni, a San Remo, la polizia sarebbe entrata di notte nelle stanze d’albergo dei ciclisti, che per protesta scioperarono e non corsero per un giorno. Anche se l’anno prima Pantani era stato fermato al Giro d’Italia, il doping nel ciclismo non era ancora il baratro di oggi. O quantomeno, non lo era agli occhi della gente.
In quella edizione seguivo il giro guidando la macchina di Eurosport e nella foto qui a fianco sono sul Pordoi con il mitico Gianni Bugno, che rispondeva in diretta alle domande degli utenti di eurosport.com. La gente che era assiepata sulle salite del Pordoi quel giorno è un ricordo indimenticabile di passione.
Mi ero ripromesso di ritornarci sul Pordoi, in bici. Ci provo quest’anno. Buone vacanze!


Ermanno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.