ROMA A NUOTO NEL 2009

Roma, diciamolo onestamente, è davvero affascinante. I resti antichi romani, i palazzi della politica e del potere, le Chiese e la magnificenza del Vaticano, l’architettura delle piazze. Davvero bellissima.
Ci sono stato ieri per conoscere il progetto che porterà, dal 18 luglio 2009, la tredicesima edizione dei Campionati del Mondo di nuoto proprio nella nostra capitale. L’evento porterà a Roma 2.500 atleti e 1.500 tecnici di 170 nazioni differenti, impegnati in 3 locations: nel complesso del Foro Italico (sarà ristrutturato per l’occasione), a Tor Vergata (nella nuova Città dello Sport disegnata dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava, poi centro dell’attività sportiva di Roma e dell’Università) e a Ostia Lido (per le gare di nuoto in acque libere). Come ho già scritto molte volte, sono sempre affascianto dall’impatto di questi grandi eventi sul tessuto sociale e urbano di una città. Ho assistito, tra gli altri, ai cambiamenti di Torino per le Olimpiadi e di Valencia per la Coppa America di vela: l’impatto è davvero incredibile…mi sento di dire molto in meglio. Se penso ad esempio alla riqualificazione del porto di Valencia…
Una particolare attenzione sembra richiederla, ancora una volta, non tanto il luogo dell’evento, ma l’accoglienza del pubblico e la predisposizione delle infrastrutture adeguate. Lo stesso problema che si sta ponendo, ho letto, il comitato che organizza i Mondiali di ciclismo di Varese il prossimo Settembre 2008.
Sono curioso di vedere come sarà per Roma. Di certo si preannuncia, per gli appassionati, un evento da vivere a bordo piscina.
e.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.