SPORTNEWS DI CRISI (E MI SA CHE NON E’ FINITA)

17 Settembre (da Kataweb) – Le difficoltà finanziarie dell’American International Group (AIG), gigante assicurativo statunitense — che la Fed è intervenuta per salvare dal fallimento — e principale sponsor del Manchester United non coinvolgono i campioni d’Inghilterra in carica. La rassicurazione arriva da un portavoce della famiglia Glazer, proprietaria della società dal 2004: “Il Manchester United è un club economicamente solido e la crisi di Aig non lo riguarda”. Il riscatto dei Red Devils era stato finanziato con prestiti bancari, che hanno provocato un indebitamento molto rilevante, stimato dalla stampa intorno ai 750 milioni di euro. Il Manchester United nel 2006 ha firmato con AIG un accordo quadriennale per la cifra record di 56,5 milioni di sterline (71,3 milioni di euro al cambio attuale). La banca centrale statunitense (Fed) ha deciso di salvare dal fallimento la società con un prestito 85 miliardi di dollari. In cambio il 79,9% del suo capitale è passato sotto il controllo del Governo. (16/09/2008) (Spr)

30 settembre (dal sito di Tuttosport) – Il crollo di ieri della borsa di New York e dei principali mercati del vecchio continente sta avendo conseguenze pesanti anche nel calcio italiano. È di oggi pomeriggio la notizia che l’Ascoli calcio non riuscirà, entro la mezzanotte di oggi, a pagare le ultime tre mensilità ai tesserati relative allo scorso campionato. Questo perchè la società finanziaria alla quale si è sempre rivolta per ottenere il necessario finanziamento, è stata coinvolta nel crack dei mercati finanziari e oggi ha comunicato di non avere in cassa i soldi per dare seguito alla delibera con la quale il finanziamento in favore dell’Ascoli calcio era stato concesso e che ciò non sarà possibile prima di una decina di giorni.

1 ottobre (dal sito di Repubblica) La crisi finanziaria minaccia anche le Olimpiadi di Londra del 2012. A scriverlo è il “Daily Telegraph” che paventa ritardi sulla data di consegna delle opere a causa della difficoltà nel trovare i finanziamenti. Il quotidiano inglese ricorda gli “evidenti progressi” nella costruzione del Parco olimpico di Stratford, ma sottolinea come per il progetto più costoso, il Villaggio degli atleri da un miliardo di sterline (circa un miliardo e 400 milioni di euro), non siano ancora stati definiti tutti i finanziamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.