HAI VOGLIA A FARE IL TERZO TEMPO…

Italia-Irlanda 9-38.

“I fischi sono stati una dolorosa sorpresa per la nazionale, abituata all’affetto senza condizioni anche di fronte a dolorose batoste. Gli azzurri possono ancora contare su un credito ampio: gli sponsor continuano ad arrivare, i contratti con le Tv (Sky dalla prossima stagione) e con tutto l’apparato del Sei Nazioni sono già stati firmati, nessuno escluderà l’Italia dal torneo, dovesse anche giocare come i romeni o i portoghesi. Il rugby è ancora percepito come una disciplina di valori diversi, che però andrebbero sostanziati anche da prestazioni gagliarde, se non addirittura (è chiedere troppo?) vittorie. Può darsi che i fischi di sabato siano frutto di una cultura ‘calcistizzatà ma la loro ragione è così fondata che vanno rispettati. Anche gli ascolti su La7 non sono stati confortanti, bisogna evitare che il rugby ritorni a essere lo sport dei figli che giocano e dei padri ex giocatori unici spettatori”.
(Corrado Sannucci su repubblica.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.