SPORT IN ORATORIO 2.0

Questo post è per i pochi (ma forse molti) che leggono questo blog e sono legati alle vicende dello sport in oratorio a Cernusco sul Naviglio. Probabilmente sono davvero molti, tenuto conto che ad oggi ci sono oltre 565 atleti iscritti e oltre 120 volontari…

Come i più sanno, è in corso da quasi due anni un contronto su come le due Associazioni Sportive oratoriane della città (AS Sacer e GSO Paolo VI) possano meglio collaborare (addirittura fondersi…) all’interno del progetto di Unione Pastorale avviato nel settembre 2007. Non ci sono indicazioni ufficiali nè da parte del CSI, nè da parte della Curia, mentre ci sono attese da parte del cammino pastorale locale e certamente c’è una riflessione che nasce addirittura nei primi anni 2000 (dopo il rilancio delle due associazioni) come prospettiva per una ottimizzazione di risorse, strutture e competenze.

In questi anni sono stati fatti tanti confronti più o meno ufficiali, tanti passi concreti su progetti reali, tante fughe in avanti e affrettati passi indietro, ma con una non chiarezza, secondo me, di fondo che non ha aiutato lo svilupparsi di un percorso chiaro, magari sfidante, certamente condiviso.
Unione associativa: sì, ma intorno a quali contenuti?
Unità di intenti: sì, ma rispetto a quale idea di sport in oratorio?

Insieme al Direttore Sportivo dell’AS Sacer Alessandro Raimondi, abbiamo allora deciso di provare a mettere nero su bianco fondamentalmente 3 cose:

  1. Di quali realtà attuali stiamo parlando in termini numerici, di squadre, di discpilne, di volontari? Per capire da cosa partiamo.
  2. Quale idea di sport vogliamo esprimere, insieme, negli oratori di Cernusco? Per capire dove vogliamo arrivare.
  3. Quali aspetti organizativi e gestionali è necessario affrontare per giungere all’unità? Per capire il cammino da fare.

Ne è uscito un bel (a mio parere) documento che abbiamo intitolato “Sport in oratorio 2.0* – Progetto di sport in oratorio nell’UP di Cernusco”: in questi giorni lo stiamo presentando prima di tutto ai Direttivi delle due Associazioni, affinchè da bozza scritta da due persone diventi un documento ufficiale da presentare a tutti (ovviamente inclusi i responsabili di pastorale, gli associati, i genitori, ecc.), punto di partenza per una discussione e un confronto. Il valore che un documento così acquista, alla luce di essere espressione delle due Associazioni Sportive insieme, mi sembra evidente e – credo – di portata straordinaria non solo per lo sport in oratorio, ma anche per l’UP tutta.

Il cuore del documento è ovviamente la risposta al punto 2 di cui sopra: quale sport in oratorio abbiamo in mente? Ancora una volta non abbiamo trovato di meglio che esprimerlo con le tre famose parole del Cardinal Martini “sport vero, sport leale e sport di tutti”. Credo che per la fine di Aprile e i primi di Maggio il documento potrà avere una sua ufficialità e pubblicizzazione. Sono davvero convinto che un grande futuro attende lo sport in oratorio a Cernusco.

*2.0 è una locuzione utilizzata per indicare genericamente uno stato di evoluzione rispetto alla condizione precedente. In internet si tende ad indicare come 2.0 l’insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione. La locuzione pone l’accento sulle differenze rispetto al cosiddetto 1.0, composto prevalentemente da siti statici, senza alcuna possibilità di interazione. (da Wikipedia)

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.