MATTONATE

.
Forte questo pezzo sul sito di Eurosport che riporta un analogo articolo del quotidiano spagnolo Marca sui dieci più incredibili casi di disonestà sportiva prima dell’incidente volontario volontario di Piquet a Singapore 2008.

Il mio preferito è questo:

Nel 1983, il mediocre pugile Luis Resto riuscì a sconfiggere con una vittoria schiacciante Billy Collins jr., che fino a quel momento aveva vinto 14 incontri consecutivi. Si scoprì poi che l’allenatore di Resto aveva trovato un modo infallibile per vincere: aveva indurito le bende di protezione alle mani del suo puglile con il gesso, trasformando così i pugni del vincitore in veri e propri mattoni.

ps: la Juve di Moggi non è nemmeno citata…
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.