DIVAGAZIONE BIANCONERA PRE-WEEKEND

Sono reduce come molti da un giovedì sera di fronte alla TV a vedere i nostri espugnare a tempo scaduto l’UPC Arena dello Sportklub Puntigamer Sturm Graz con una capocciata di Amauri su calcio d’angolo dell’intramontabile capitan Del Piero.

A parte il risultato contro una squadra che avremmo dovuto asfaltare, la Juve ieri sera ha espresso un gioco davvero imbarazzante: difesa poco coordinata e per niente determinata; centrocampo via via sempre più in difficoltà di corsa; poche idee e molti lanci lunghi sulle punte quando, si sa, nel 4-4-2 sono soprattutto gli esterni da cercare e da lanciare; poca determinazione in attacco se è vero che ha fatto più tiri in porta Del Piero in un quarto d’ora che tutta la squadra in 90 minuti.

Lo scorso anno mi ero lasciato trascinare dall’entusiasmo di Pinzolo, preveggendo successi e finendo in nulla. Quest’anno – pur con la massima e determinata fede, pur con la condivisione e l’apprezzamento dell’opera di ringiovanimento della rosa – esprimo la mia preoccupazione per una squadra ancora in alto mare proprio come squadra e per alcuni acquisti che dovranno confermasi buoni. Lo faccio – sperando di essere smentito a Maggio – alla vigilia del Trofeo Berlusconi che niente vale ma che sempre ci ha fatto intuire le qualità dei nostri nuovi acquisti e i progressi della squadra: cito ad esempio l’anno che vidi per la prima volta dal vivo in maglia bianconera il nuovo acquisto con la maglia N.21 Zinedine Zidane che pur senza brillare già prese in mano la squadra (e che squadra avevamo!) con lanci e personalità.

Ne vedrò uno così, vestito di bianconero, domenica sera?
.
ps: all’inizio non mi piaceva proprio, ma vista poi dal vivo, con quei numeri e i nomi con quel carattere, magari senza sponsor come ieri sera…beh, bella la maglia da trasferta della Juve!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.