#MEGLIOQUESTACERNUSCO + SPORTIVA CHE CONTINUEREMO A FARE

Mi sono ripromesso – in vista delle prossime elezioni amministrative del 6/7 Maggio – di spulciare i programmi dei vari candidati Sindaci per aprire una discussione sui punti che ho potuto trattare in maniera diretta in questi due anni da Assessore: sport, commercio, comunicazione newmedia.

Per quanto riguarda lo sport, questo è quello che proponiamo noi:

Riconsegnare in modo definitivo il velodromo di via Boccaccio ad uso proprio con anche la creazione di un percorso per mountain bike.

Creare un centro cinofilo in un’area verde della città, anche come presidio del territorio e luogo per lo sviluppo di una cultura attenta all’ambiente.

Definire la gestione pluriennale del centro sportivo di via Buonarroti valorizzando la partecipazione delle Associazioni Sportive utilizzatrici del centro.

Ridefinire gli spazi magazzino accessori all’interno del centro sportivo di via Buonarroti attraverso il confronto con la Consulta.

Adeguare il Palazzetto dello sport alla nuova normativa per la sicurezza della Federazione Basket.

Realizzare un nuovo campo da rugby e nuovi campi di allenamento per le discipline presenti nel centro sportivo di via Buonarroti.

Potenziare il centro sportivo di via Boccaccio in collaborazione con la Federazione Nazionale di Hockey.

Sviluppare il progetto “Insieme nello sport” per il sostegno di sport e disabilità (primo bando gennaio 2011) attraverso eventi sportivi o di confronto capaci di sensibilizzare il movimento sportivo e la città su questo tema.

Valorizzare il progetto “edu-allenatori” con un piano di formazione cittadino che coinvolga la Consulta e le Associazioni.

Prevedere incentivi comunali allo sport dedicato ai giovani, mediante convenzioni con Associazioni e strutture sportive sul territorio, coniugato con percorso formativo “light” su prevenzione, salute e alimentazione.

Potenziare l’attività sportiva nella scuole coniugandolo con uscite periodiche in piscina.

Organizzare durante l’anno altri eventi sportivi multi-disciplinari sull’esempio della settimana dello sport, con tornei.

Continuare l’esperienza degli “spazi aperti”, strutturati ma “informali” fruibili a tutti, nelle strutture sportive, nelle aree comunali, nei parchi (tipo Skate Park, I Run Cernusco, ecc.).

Censire le aree “tempo libero e benessere” e installare un’adeguata “cartellonistica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.