COMMERCIANTI DI CERNUSCO, A NOI LA BACCHETTA MAGICA!

Per chi se la fosse persa, la mia lettera alla Gazzetta della Martesana del 27 Agosto a commento di un loro servizio sull’estate a Cernusco. Magari è comprensibile solo agli addetti ai lavori, ma almeno rimane agli atti.
Gentile Gazzetta della Martesana,

ho letto con interesse il Vostro articolo della scorsa settimana “Una città fantasma sotto il solleone”. Rispondo all’esortazione nei miei confronti a mettere presto in pratica le buone idee che ho nel cassetto affinché la politica cittadina faccia qualcosa per sostenere l’attività e la vitalità del centro storico.
Prima di tutto grazie per la fiducia. Dico subito che: non credo esistano bacchette magiche e sono convinto da sempre che solo insieme si possano fare grandi cose.

Nella consueta riunione di primavera, nella quale con il Presidente dell’Unione Commercianti Enzo Tufo e con i negozianti sono state concordate le iniziative del Distretto del Commercio per l’estate, i punti condivisi su cui lavorare sono stati: l’apertura serale dei negozi il giovedì fino a fine luglio, l’organizzazione di due serate a tema (una per l’inizio dell’estate e l’altra per l’inizio dei saldi), nessuna iniziativa coordinata ad agosto, un weekend speciale di “ritorno in città” a settembre da organizzare nel centro storico invece della consueta festa di Viale Assunta.

Obiettivi realizzati: i giovedì di Shopping Sotto le Stelle, la serata Jazz del 21 Giugno e la Notte Fluo dei Saldi di sabato 7 Luglio (“…e anche i negozi erano pieni…” commentava la Gazzetta della Martesana di lunedí 9 Luglio). Obiettivi in programma: il 15 e 16 settembre lo sport si trasferirà nelle piazze di Cernusco con “I Sport da Londra a Cernusco”, un weekend dedicato allo sport per aprire la nuova stagione sportiva con esibizioni, prove e spettacoli sportivi in città. Il weekend seguente i Nostri monumenti saranno meta di numeroso pubblico per le Giornate FAI.

Si puó fare di piú? Sì, sempre, e allora rilancio su 5 punti concreti.

1. Nei due appuntamenti di settembre durante i quali il centro si animerà i commercianti possono prendere l’impegno di confermare l’apertura anche la domenica in modo da promuovere insieme una città commercialmente accogliente? (nella Notte Fluo dei Saldi solo un negozio su due del centro era aperto e mi é sembrato uno spreco di risorse nei confronti di quei negozianti che ci hanno creduto ed erano aperti).

2. Baristi, gestori di pub e locali pubblici: avete delle idee e volete realizzarla? La mia mail é ermanno.zacchetti@comune.cernuscosulnaviglio.mi.it. Da due anni a questa parte leggo sui giornali di grandi progetti ma non ho ricevuto una sola proposta concreta. Burocrazia? La scorsa Notte Fluo dei saldi un problema organizzativo presso il Bar dei Portici è stato risolto in 5 minuti con il buon senso e nel rispetto della sensibilità di tutti. Aspetto proposte dai commercianti per i due weekend programmati per settembre.

3. A fine settembre ci sarà la consueta riunione aperta a tutti i commercianti ed operatori del settore per programmare il periodo natalizio. Di solito sono presenti tra i dodici ed i venti commercianti (solo in centro sono oltre un centinaio): l’interesse si misura anche dal numero di coloro che partecipa e che ha voglia di giocarsi in prima persona. Con la crisi saranno sempre più le buone idee coordinate a fare la differenza: il successo della serata Jazz dello scorso luglio ne é un esempio.

4. C’é qualche negoziante che vuole spendersi un poco di piú? Come ripeto da molto tempo mi piacerebbe che le zone commercialmente piú importanti della città avessero almeno un punto di riferimento con il quale parlare e proporre…per poi coinvolgere gli altri. Sto ancora aspettando: chi volesse proporsi é il benvenuto.

5. In questi mesi abbiamo iniziato a sviluppare la parte New Media del Distretto del Commercio, la “vetrina virtuale” gratuita dedicata al commercio locale sul sito del Comune ed il profilo twitter: credo molto nelle potenzialità di questi mezzi di comunicazione anche perché i costi sono quasi zero. In pochi mesi sono stati oltre 2000 gli accessi al solo sito del Distretto mentre solo una ventina di negozi hanno chiesto di aderire alla “vetrina virtuale”. Essere più visibili forse può offrire qualche occasione commerciale in più.
Come ho detto all’inizio non ho la bacchetta magica. Ma se lavoriamo insieme e come se l’avessimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.