VETRINE DEI NEGOZI PIU’ BELLE CON IL CONTRIBUTO DEL DISTRETTO DELL’ATTRATTIVITA’

Dopo i percorsi di formazione dedicati ai commercianti iniziati questa settimana sui temi delle tecniche espositive per le vetrine e l’organizzazione di eventi, prende vita venerdì il secondo progetto comune incluso nel programma del Distretto dell’Attrattività (DAT) “Vie di Terra e di Acqua”. Un terzo progetto legato alla comunicazione e al territorio vedrà la luce nei prossimi mesi.
Il Comune di Segrate, in qualità di capofila di questo DAT (di cui fanno parte i comuni di Cernusco sul Naviglio, Melzo, Pioltello, Segrate e Vignate), ha infatti emanato il Bando per l’erogazione di contributi alle MPMI del commercio, turismo e servizi con sede legale o operativa in uno dei comuni del Distretto.
Da Venerdì 16 Ottobre potranno aderire al Bando le imprese che hanno come attività prevalente di impresa (e non di unità locale) una di quelle ricomprese negli elenchi dei codici ATECO allegati al Bando e che presentano le caratteristiche indicate nel Bando stesso.
Sono finanziabili i seguenti interventi di riqualificazione degli immobili fronte strada a livello marciapiede:
– Illuminazione delle vetrine a risparmio energetico;
– Saracinesche a griglia aperta;
– Vetrine (infissi e vetro che consentono efficientamento energetico);
– Arredo vetrine;
– Tende;
– Insegne.

Date di realizzazione e fatturazione per cui si richiede il contributo devono essere compresi nel periodo 7 aprile 2014 – 31 dicembre 2015, mentre il pagamento dovrà essere effettuato entro il 31 Gennaio 2016; l’ammontare del contributo complessivo è di € 40.000 (euro quarantamila), con un contributo unitario pari ad un massimo del 50% del totale delle spese ammissibili al netto di IVA, in funzione della disponibilità di risorse. Il contributo unitario in ogni caso non potrà essere superiore a € 1.000,00 (euro mille).

L’idea di valorizzazione del commercio locale che stiamo perseguendo a Cernusco negli ultimi cinque anni con un’azione di rete e di integrazione tra i vari operatori, dunque, prosegue e offre un nuovo positivo frutto.

Spero che il sostegno offerto da questo bando possa essere per i negozianti Cernuschesi un’opportunità da poter cogliere, nella consapevolezza che gli investimenti in conoscenza, in strutture e in comunicazione rappresentano i pilastri fondamentali per un’offerta commerciale di qualità come quella che vogliamo garantire nella nostra città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.