Bella, vivibile e viva, sostenibile; prossima alle persone e amata da chi la abita, la utilizza, se ne prende cura; all’avanguardia. E’ la Cernusco che immaginiamo.

Nel Luglio 2010 sono stato chiamato dal Sindaco Eugenio Comincini a svolgere la funzione di assessore del Comune di Cernusco sul Naviglio: avevo alle spalle diverse esperienze anche direttive nell’associazionismo parrocchiale, sportivo e sociale ma mai avevo ricoperto una carica istituzionale.

Guardando questi 7 anni rivedo un cammino davvero positivo: ho incrociato le storie delle persone e abbiamo fatto un pezzettino di strada insieme; ho affrontato sfide che mi hanno umanamente arricchito; ho scoperto aspetti della mia città che non conoscevo e che per il loro essere verità mi hanno permesso di amarla ancora di più.

Ho messo a disposizione il bagaglio di competenze acquisite in anni di lavoro in grandi aziende nazionali e internazionali, insieme all’attenzione per le persone che da sempre ho scelto di avere.

Ho voluto agire all’interno delle mie deleghe, ma mai da solo. Anzi, ho sempre pensato che proprio le relazioni e la contaminazione che derivano da un approccio aperto siano un valore aggiunto inestimabile. Ho lavorato insieme ai dirigenti e ai funzionari dell’amministrazione, che sono parte essenziale dell’efficacia dell’azione pubblica. Ho portato risultati concreti provando anche a innovare i processi, per poterli poi liberare lasciandoli in eredità.

Credo che la politica sia bella e sta a ciascuno dimostrarlo con le proprie azioni, amministratori pubblici e cittadini. E’ bella quando è appassionata e non ha secondi fini; quando decide ed è concreta ora, ma mantiene sempre uno sguardo più in là.

La mia idea di politica si è sempre ispirata a una visione condivisa, sostenibile e innovativa di città e insieme a un gruppo di persone ugualmente convinte l’abbiamo tradotta in un programma di governo per Cernusco sul Naviglio.

Ve lo presentiamo.


LA VISIONE DI CITTA’
La visione di città che ci guida è quella di una Cernusco sul Naviglio bella, vivibile e viva, sostenibile; prossima alle persone e amata da chi la abita, la utilizza, se ne prende cura; all’avanguardia.

GLI OBIETTIVI e LE AZIONI
UNO | #megliostaremeglio
Una città che non lascia indietro nessuno,
ricca di spazi e tempi di socialità e relazioni.
Una città che si fa prossima
  • Coinvolgimento della associazioni e degli enti no profit per progettare e ampliare i servizi alla persona;
  • Promozione e sviluppo dell’imprenditoria sociale;
  • Costante attenzione alle esigenze dei persone disabili e delle loro famiglie;
  • Rafforzamento dei servizi agli anziani e creazione di un albo delle badanti;
  • Introduzione del regolamento di cittadinanza attiva;
  • Istituzione del Servizio Civile Universale per tutti i giovani;
  • Istituzione dei Crediti Formativi per gli studenti.
 La Città Europea dello Sport 2020
  • Conferma dello sport cernuschese come “vero, leale, di tutti” e mantenimento delle iniziative sviluppate in questi anni (es. Borsa dello Sport, A scuola di sport,…);
  • Sostegno delle Associazioni e dello sport di base attraverso tariffe agevolate per l’utilizzo delle strutture sportive;
  • Convocazione degli Stati Generali dello sport Cernuschese;
  • Identificazione e sviluppo del Centro Sportivo di via Buonarroti come polo olimpico e ridefinizione degli utilizzi per disciplina sportiva per una migliore fruizione degli spazi;
  • Riqualificazione del Centro Sportivo di via Boccaccio come centro vitale – insieme alla nuova scuola – del quartiere, con una vocazione per le due ruote (strada, bmx ed educazione alla mobilità) e gli sport emergenti;
  • Valorizzazione di spazi pubblici in città dove fare sport: percorsi ed eventi di running, valorizzazione dei campetti di calcio e dei basket playgrounds;
  • Promozione dei corretti stili di vita per migliorare la vita in salute dei cittadini (es. MarteSani, Parchi giochi anziani, promozione di una corretta alimentazione).
  
DUE | #unacasacomune
Una città attenta all’ ambiente e sicura
attraverso stili di vita che ci fanno felici
Una città verde e blu
  • Tutela del territorio nel percorso del nuovo PGT;
  • Interventi contro il Traffico degli orari di punta: canalizzazione del traffico della rotatoria Vespucci/Fontanile/Falcone-Borsellino; ampliamento della rotatoria in fondo a via Vespucci; nuova strada a una corsia per l’incanalamento del traffico intorno alla scuola Aurora-Bachelet;
  • Rafforzamento della ciclabilità urbana e periurbana;
  • Razionalizzazione del trasporto pubblico locale rispetto alle nuove esigenze della città attraverso il nuovo bando pluriennale di gestione;
  • Conferma delle azioni che hanno portato la raccolta differenziata a indici superiori all’80% e introduzione della tariffa puntuale per la raccolta e lo smaltimento del residuo secco;
  • Cura e attenzione per ambiente e uso risorse (es. green procurement, etc.).
 Una città sicura
  • Incremento delle azioni di prevenzione e sicurezza da parte della Polizia Locale grazie alle nuove tecnologie;
  • Incremento del sistema di videosorveglianza delle strade;
  • Conferma dei progetti particolari di Polizia Locale sviluppati in questi anni (es. copertura terzo turno).

TRE | #unpassoavanti
Una città all’avanguardia nei servizi e nell’istruzione

Un Comune con il cittadino al centro
  • Ridefinizione dei servizi comunali con un orientamento al cittadino;
  • Apertura URP il sabato mattina;
  • Sviluppo di Whatsurp e App prenotazioni;
  • Garanzia di una maggiore accessibilità ai servizi online;
  • Comunicazione multicanale delle attività del Comune (App, sms, social, informatore, sito Web, cartellonistica);
  • Estensione degli orari della biblioteca;
  • Ripristino della figura del fundraiser;
  • Reintroduzione del Bilancio partecipativo;
  • Valorizzazione del personale comunale, investendo sulla formazione e premiando le competenze.
La città e le sue scuole buone
  • Costruzione della Scuola media nel Nuovo Polo Scolastico;
  • Raddoppio della palestra del nuovo Polo Scolastico;
  • Riqualificazione della scuola di via Manzoni;
  • Riqualificazione energetica del plesso scolastico di via Don Milani;
  • Ampliamento della disponibilità di posti asili nido anche attraverso accordi con privati;
  • Utilizzo degli spazi scolastici in orari extra-scolastici (scuole aperte);
  • Ridefinizione dei costi pre e post scuola.

QUATTRO | #bellacernusco
Una città con l’ambizione ad essere il riferimento della Martesana,
con lo sguardo verso Milano
La città e i suoi spazi rigenerati
  • Coinvolgimento di privati nella gestione di Villa Alari e attivazione di eventi anche all’aperto;
  • Creazione del Parco giochi più bello d’Italia nel Parco dei Germani;
  • Sviluppo dell’Osservatorio Astronomico e Planetario;
  • Destinazione dell’area ex-Garzanti come cerniera tra tessuto urbano e area industriale, in risposta a bisogni e sviluppo della città e all’interno del percorso del nuovo PGT;
  • Attenzione al decoro urbano (es. pronto intervento buche, luci, aiuole; attenzione alle periferie; fun theory)
 La città nella Martesana Metropolitana
  • Offerta culturale e commercio locale uniti in uno sguardo sovracomunale;
  • Programmazione culturale d’eccellenza (la città dei Festival);
  • Valorizzazione delle risorse culturali e paesaggistiche locali (le animazioni di quartiere);
  • Coordinamento e messa a sistema della ricettività turistica privata (albergo diffuso, campeggio…);
  • Attenzione alle nuove forme di lavoro (coworking, smartworking e fablab);
  • Prosecuzione della formazione dei commercianti in un’ottica di distretto e dello sviluppo di iniziative in rete in partnership pubblico-privato;
  • Creazione di nuove opportunità lavorative soprattutto rivolte ai giovani e legate all’indotto della cultura e dello sport;
  • Wifi diffuso anche come presupposto per lo sviluppo di servizi comunali digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.