CCRR: NELLA SCALA DELLE EMOZIONI, FIDUCIA BATTE RANCORE 10 A ZERO

Ciao ragazze e ragazzi, buongiorno ai dirigenti scolastici, professori e genitori,
Vi saluto a nome di tutta la città per questo momento di insediamento ufficiale del Consiglio Comunale delle ragazze e dei ragazzi, giunto alla sua terza consigliatura. Oltre agli studenti degli Istituti Comprensivi Rita Levi Montalcini e Margherita Hack saluto in particolare gli studenti dell’Istituto Aurora-Bachelet, per la prima volta coinvolti in questo progetto.
Vi dico proprio due cose.
 
La prima: a ciascuno di voi, grazie!
 
Grazie in particolare a chi si è reso disponibile ad assumere un impegno verso i propri coetanei, di fronte alla città: alla Presidente uscente Carolina e alle sue compagne e compagni che hanno fatto parte del consiglio fino ad oggi, con cui ho diviso alcuni momenti nel mio primo anno da Sindaco, e grazie a chi da oggi inizia in questo ruolo insieme alla nuova Presidente Marta.
 
Grazie anche a tutte le ragazze e i ragazzi che hanno votato dando la propria fiducia verso qualcuno chiamato a rappresentarli.
 
“Dare e ricevere fiducia” – lo provate ogni giorno – è una delle relazioni umane più emozionanti da vivere, alla base dei sentimenti che più ci fanno felici: l’amore, l’amicizia, il rapporto genitori-figli, da figli e poi – lo imparerete tra un po’ – da genitori; è un bene preziosissimo che fonda il nostro vivere insieme da cittadini. Ma dobbiamo coltivarlo ed innaffiarlo con gesti concreti, proprio come faceva – vi ricorderete – il Piccolo Principe con la sua rosa.
 
Perché non c’è storia, nella scala delle emozioni “fiducia batte rancore 10 a zero”.
 
La seconda.
 
Questa nostra mattina giunge a pochi giorni dal 2 Giugno, Festa della Repubblica e del suo Presidente Sergio Mattarella che la rappresenta e ci rappresenta e si unisce ad un altro momento significativo che vivremo a Cernusco il 6 Giugno: la consegna della Costituzione Italiana ai vostri amici un po’ più grandi 18enni.
 
Il momento storico che viviamo – lo avrete sentito al TG – è di grande confusione in Italia nel mondo politico dei grandi: è bello, allora, guardarVi nell’esercizio della democrazia e della partecipazione; vederVi impegnati nel conoscere il funzionamento degli organismi istituzionali di rappresentanza dei cittadini; ascoltarVi nella condivisione di opinioni e nell’elaborazione di proposte concrete per la città da sottoporre all’Amministrazione Comunale.
 
Siete un segno di speranza.
 
Buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.