CHE BELLA CERNUSCO SU DUE RUOTE!

Il numero estivo del notiziario ‘Fuori dal Comune’ in distribuzione in tutte le case dalla scorsa settimana dedica un approfondimento ai passi concreti che stiamo compiendo per rispondere all’emergenza del cambiamento climatico globale, in particolare raccontando quello che stiamo immaginando e realizzando per confermarci sempre più come una città sostenibile anche in tema di mobilità. Qui sotto il mio editoriale

Un venerdì dello scorso marzo un centinaio di studenti delle nostre scuole, in rappresentanza anche degli altri compagni e unendosi idealmente alle ragazze e ai ragazzi di tutto il mondo, sono venuti in Villa Greppi per incontrarmi e consegnarmi la disponibilità ad un impegno comune che promuovesse comportamenti virtuosi perché attenti all’ambiente e quindi al proprio futuro.

E’ la grande campagna mondiale di sensibilizzazione verso i temi ambientali ‘Global strike for Future’: chiede a noi adulti di essere protagonisti, non solo a parole, di una evoluzione negli stili di vita nostri e delle nostre famiglie affinché il cambiamento climatico in corso e le sue conseguenze devastanti per la terra e per l’uomo possano essere fermati.

Poche settimane dopo questo incontro, l’impegno condiviso si è subito concretizzato in una prima azione attraverso la consegna dei contenitori della raccolta differenziata nei vari plessi scolastici della città e l’introduzione di questa modalità di gestione dei rifiuti in tutte le classi, risposta alla richiesta proveniente proprio dal Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di essere al centro della più importante iniziativa di sensibilizzazione attiva nelle scuole sul tema.

La gestione attenta del ciclo dei rifiuti; l’attenzione agli sprechi alimentari; l’uso consapevole delle risorse, in particolare dell’acqua; la realizzazione di prodotti e gli acquisti ‘plastic free’; l’efficientamento energetico degli edifici e delle strutture; gli spostamenti sostenibili: sono davvero numerosi gli ambiti in cui poter fare la nostra parte con stili di vita attenti all’ambiente che ci rendono felici.

Questo numero del notiziario comunale, insieme alla narrazione delle tante attività di una città viva e dinamica come si conferma essere la nostra, pone una particolare attenzione al racconto delle politiche del Comune di Cernusco sul Naviglio in tema di mobilità sostenibile, per condividere la visione d’insieme entro cui ci stiamo muovendo e rendere ciascuno di noi protagonista nella costruzione della nostra città di domani.

All’interno di questa prospettiva, sono molteplici gli ambiti in cui la nostra città si sta sviluppando: lo straordinario traguardo del biglietto unico, frutto del lavoro condotto in questo ultimo anno e mezzo insieme a tanti Sindaci della Città Metropolitana e che partirà con una prima integrazione già nel corso del mese di luglio; il restyling completato da poche settimane della stazione MM di Villa Fiorita e dintorni, con l’abbattimento delle barriere architettoniche, gli interventi per migliorarne la qualità e una rinnovata pedonalità esterna di accesso più sicura; la progettazione già iniziata della nuova via Adua, con un percorso ciclopedonale che consentirà una connessione sicura e green tra il centro e la zona a Nord della città; il progetto di ciclo-accoglienza lungo il naviglio e integrato con una prospettiva metropolitana, al fine di promuovere un turismo sostenibile; il riconoscimento ottenuto a Verona lo scorso aprile di ‘Città amica della bicicletta’ per le infrastrutture e le iniziative in tema di ciclabilità; il sistema di Bicipark rafforzato insieme al sistema di gestione parcheggi più tecnologicamente avanzato, più equo, che premi gli spostamenti extra-cittadini integrati con il trasporto pubblico.

Che bella Cernusco sul Naviglio osservata con questa prospettiva!

‘Ho usato verbi al presente per raccontare il futuro perché il futuro è il presente di ogni sognatore’: così si concludeva lo spettacolo di musica, narrazione, fuochi e proiezioni sulla facciata di Villa Greppi andato in scena il sabato sera della Fiera di San Giuseppe 2019, dedicato al genio di Leonardo da Vinci in occasione dei 500 anni della scomparsa.

Davvero il futuro è nelle nostre mani e lo stiamo costruendo già oggi, sognandolo e realizzandolo da cittadini e da amministratori pubblici attraverso azioni concrete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.